Che bello essere un puffo

I Puffi (The Smurfs) è una serie di cartoni animati tratti dalle storie a fumetti di Peyo e Yvan Delporte e prodotta negli Stati Uniti d’America dalla Hanna-Barbera. La serie televisiva esordì nel Nord America il 12 settembre 1981 e venne trasmessa fino al 19 dicembre 1990 per 421 episodi divisi in nove stagioni. In Italia la serie animata è diventata molto popolare ed è stata trasmessa inizialmente sulle reti locali dai primi anni ottanta, insieme all’uscita dei 45 giri della prima sigla e il 33 giri Arrivano i Puffi.
Questa è la terza sigla dedicata alla serie animata dei puffi è stata scritta da Mireille Delfosse, Christopher Lonk e Alessandra Valeri Manera, musica di Mireille Delfosse è cantata da Cristina D’Avena ed è stata pubblicata nei seguenti album, “Fivelandia 3”, “Fivelandia collection”, “Fivelandia 3&4”, “Fivelandia 3” (2006), “Puffi che passione”.

Prodotto e arrangiato da Augusto Martelli
Supervisione musicale: Augusto Martelli
Registrato e mixato da Tonino Paolillo al Mondial Sound Studio, Milano
Tutti gli strumenti sono suonati dall’Orchestra di Augusto Martelli
Orchestra diretta da Augusto Martelli
Cori: I Piccoli Cantori di Milano diretti da Nini Comolli e Laura Marcora

Sigla della serie animata I Puffi.
La musica è quella della versione originale belga dal titolo Happy to be Smurfs.

Via, stanno via da qui
un, duecento miglia e più,
i Puffi vivono laggiù.
ESSERE UN PUFFO E’ BELLO
E NOI CANTIAM COSI’
PUFFANDO SEMPRE TUTTO IL DI’.

Ma attenzione che
lì nascosto c’è
Gargamella che vi vuol pigliar.

QUESTO E’ VERO SI’,
MA C’E’ SEMPRE QUI
IL GRANDE PUFFO CHE CI SALVERÀ.

NESSUNO MAI POTRÀ
SCOPRIRE LA STRADA CHE
PORTA AL VILLAGGIO QUI DA NOI.
ESSERE UN PUFFO E’ BELLO
E NOI CANTIAM COSI’,
NOI PUFFIAMO TUTTO IL DI’.

All’alba già
si sveglierà
il Grande Puffo e tutti i Puffi chiamerà,
ed egli sa
che basterà
bussare alle finestre e i Puffi desterà.

Via, stanno via da qui
un, duecento miglia e più,
i Puffi vivono laggiù.
ESSERE UN PUFFO E’ BELLO
E NOI CANTIAM COSI’,
PUFFANDO SEMPRE TUTTO IL DI’.

E FELICI SIAM
DOVE NOI VIVIAM
IN UN VILLAGGIO CHE NEL BOSCO STA.

STIAM NASCOSTI LA’
IN FUNGHETTI A POIS,
SOLO CHI CI E’ AMICO CI VEDRÀ.

NESSUNO MAI POTRÀ
SCOPRIRE LA STRADA CHE
PORTA AL VILLAGGIO QUI DA NOI.
ESSERE UN PUFFO E’ BELLO
E NOI CANTIAM COSI’,
NOI PUFFIAMO TUTTO IL DI’.

NOI TUTTO IL DI’
CANTIAM COSI’,
PERCHÉ NOI PUFFI SEMPRE SIAM DI BUONUMOR.
CI DIVERTIAM
E ALLEGRI SIAM,
E’ BELLO ESSER DEI PUFFI E NOI LO SAPPIAM.

Via, stanno via da qui
un, duecento miglia e più,
i Puffi vivono laggiù.
ESSERE UN PUFFO E’ BELLO
E NOI CANTIAM COSI’,
PUFFANDO SEMPRE TUTTO IL DI’.

Io non posso urlar,
né rumori far,
la loro gioia non vorrei turbar.
VAI PUR VIA SE VUOI,
MA QUI TUTTI NOI,
SI TUTTI SAPEVAMO CHE ERI QUI.

NESSUNO MAI POTRÀ
SCOPRIRE LA STRADA CHE
PORTA AL VILLAGGIO QUI DA NOI.
ESSERE UN PUFFO E’ BELLO
E NOI CANTIAM COSI’,
NOI PUFFIAMO TUTTO IL DI’.