Ken il Guerriero

Ken il guerriero (北斗の拳 Hokuto no Ken, lett. “Il pugno dell’Orsa Maggiore”) è un manga pubblicato in Giappone nel 1983 sulle pagine di Weekly Shōnen Jump della Shūeisha, in 27 volumi, creato da Tetsuo Hara e Buronson, pseudonimo dello sceneggiatore Yoshiyuki Okamura. Ne sono state tratte due serie animate (109 episodi la prima, 43 episodi la seconda), prodotte a partire dal 1984 da Toei Doga e Fuji Television il cui successo spinge alla realizzazione di un lungometraggio nel 1986; nel 2000 Tetsuo Hara realizza una nuova serie, che fa da prologo alla precedente. Al suo interno si trovano una gran quantità di topoi della cultura giapponese e dei manga: l’olocausto nucleare, le arti marziali, il senso del sacrificio, la tristezza, il dolore (bushidō dei samurai), l’amicizia e l’amore. L’ambientazione e lo stile grafico ricorda la trilogia dei film di Mad Max ambientata in un futuro medioevo con bande di teppisti in motocicletta e mostruosi esseri frutto di mutazioni genetiche.

La serie TV d’animazione tratta dal manga ha sancito il successo planetario del personaggio. In Italia, ad esempio, è arrivata prima del fumetto ed ha scatenato un vero e proprio “culto” del personaggio dal 1986, tanto che è stata replicata numerose volte, sempre con molto successo; è curioso che, a parte una piccola parentesi (in forma censurata) su LA7, sia stata trasmessa sempre da syndication e TV locali.

L’ultima trasmissione in chiaro ci fu nel 2004 sul circuito 7 Gold e dopo un’assenza di circa 7 anni nel 2011 è tornato in tv sul nuovo canale a pagamento Man-ga.

La serie è composta da 2 blocchi di episodi. Il primo Ken il guerriero (世紀末救世主伝説 北斗の拳 Sekimatsu Kyūseishu Densetsu – Hokuto no Ken, lett. La Leggenda del Salvatore di fine millennio – Il colpo dell’Orsa Maggiore), più corposo, è composto da 109 episodi trasmessi in Giappone fra l’11 ottobre 1984 ed il 5 marzo 1987; inizia con la ricerca di Shin e Julia e termina con lo scontro finale tra Ken e Raoh. Il secondo blocco Ken il guerriero 2 (世紀末救世主伝説 北斗の拳2 Sekimatsu Kyūseishu Densetsu – Hokuto no Ken 2) o anche Ken il guerriero – seconda serie, più breve, conta 43 episodi e fu trasmesso in patria fra il 12 marzo 1987 ed il 18 febbraio 1988; inizia con l’avvento dell’Imperatore e della Scuola Imperiale di Cento e termina con lo scontro finale tra Ken e Kaioh nella Terra dei Demoni.

La sigla italiana della prima serie Ken il Guerriero è un brano musicale scritto da Lucio Macchiarella su musica di Claudio Maioli, che ne è anche interprete con lo pseudonimo Spectra. Il brano, sigla dell’anime omonimo, venne inciso nel 1986 ma non venne mai stampato su disco, assumendo negli anni un vero e proprio status di cult. Risulta ufficialmente depositato in SIAE solo nel 1988, ma fu pubblicato per la prima volta nel 1994 nella compilation TiVulandia 2. Il 9 maggio 2010 è stato presentato in anteprima a Fumettopoli a Milano il disco in vinile prodotto da Coniglio Editore in collaborazione con l’associazione Kassandra95 Spectraz – Ken il guerriero con il sottotitolo “il vinile che non c’era” il 45 giri in due versioni: vinile rosso (500 copie numerate) e vinile nero (stampato in 1000 copie) presenta sul lato A la sigla di Ken il guerriero e sul lato B la demo per il provino cantata in finto inglese.

Mai
Mai
scorderai
l’attimo,la terra che tremò
l’aria si incendiò
e poi silenzio
e gli avvoltoi sulle case sopra la città
senza pietà

chi mai fermerà
la follia,che per le strade va
chi mai spezzerà
le nostre catene
chi da quest’incubo nero ci risveglierà
chi mai potrà

[Ken
sei tu fantastico guerriero
sceso come un fulmine dal cielo

ken
sei tu il nostro condottiero
e nessuno al mondo adesso è solo

Ken
sei libero
l’unico
l’ultimo angelo

Ken
sei l’energia
l’azzurra magia

Stella dell”orsa maggiore
stella su di noi
guerriero vai]

Ken
sei tu
col pugno tuo più forte
tu che hai messo ko la morte

Ken
sei tu
l’acciaio nelle mani
tu la mia speranza nel domani

Mai
mai scorderai
l’attimo
la terra che tremò

mai
mai tu vivrai
giorni felici

Stella dell’orsa maggiore
stella su di noi
guerriero vai