La fabbrica dei mostri

La fabbrica dei mostri (Creepy Crawlers) è una serie televisiva a cartoni animati basata sui giocattoli Mattel.
La serie è stata trasmessa per la prima volta in Italia il 14 settembre 1996 su Canale 5.
La sigla è cantata da Marco Destro, scritta da Alessandra Valeri Manera e Silvio Amato, è incisa su Fivelandia 14.

Prodotto e arrangiato da Silvio Amato
Registrato e mixato da Lorenzo Cazzaniga al D.B. One Recording Studio, Dalmine (Bergamo)
Tastiera, chitarre e programmazione: Silvio Amato
Cori: I Piccoli Cantori di Milano diretti da Laura Marcora


Chris è un ragazzetto
che tiene qualche insetto
in una scatoletta di cartone.

Simpatico e sincero,
Chris va molto fiero
di questa sua bizzarra collezione.

Ma una luce insolita e accecante
cambia tutto in un istante.

Per colpa di Occhioduro,
un mago arcigno e scuro
succede tutto a un tratto un quarantotto.
MOSTRI

Gli insetti inoffensivi,
bruttini, ma piccini
diventan dei giganti in un botto.

Tanti grossi esseri mostruosi
veramente spaventosi.
Super muscolosi e orripilanti,
smisurati e ripugnanti,
viscidi e raccapriccianti
come non hai visto mai!!!

La fabbrica dei mostri
colora d’avventura un buio scantinato
e lascia tutti quanti senza fiato
perché stravolge la realtà.
La fabbrica dei mostri, mostri
può mandare all’aria il mondo e l’universo
e fare andare tutto di traverso
a chi non ci crederà.

L’allegro Centonodi
conosce mille modi
per lanciare al volo la sua corda.
MOSTRI

L’enorme Tuttotondo,
tondo come il mondo
può colpire ovunque senza sosta.

Sono grossi esseri mostruosi
veramente spaventosi.
Super muscolosi e orripilanti,
smisurati e ripugnanti,
viscidi e raccapriccianti
come non hai visto mai!!!

La fabbrica dei mostri
colora d’avventura un buio scantinato
e lascia tutti quanti senza fiato
perché stravolge la realtà.
La fabbrica dei mostri, mostri
può mandare all’aria il mondo e l’universo
e fare andare tutto di traverso
a chi non ci crederà.

La fabbrica dei mostri
colora d’avventura un buio scantinato
e lascia tutti quanti senza fiato
perché stravolge la realtà.
La fabbrica dei mostri, mostri
può mandare all’aria il mondo e l’universo
e fare andare tutto di traverso
a chi non ci crederà.